0

Le migliori crociere del 2017

Se state cercando la meta del vostro prossimo viaggio, provate a prendere in considerazione l’idea di fare una bella crociera nel Mar Mediterraneo. Ad esempio potrete visitare Venezia: Henry James scrisse di Venezia “Vuole abbracciarla, accarezzarla, possederla, e, infine, cresce un dolce senso di appartenenza e la visita diventa una storia d’amore perenne.” Molte persone sono impegnate Venezia: i suoi canali, ponti, palazzi, chiese e strade colorate hanno un fascino particolare che possiede tutti coloro che visitano. Lasciate che le offerte crociere a maggio 2017 vi porti nel porto di Venezia, e voi potrete imbarcarvi su un’altra nave (traghetto) che vi porterà all’isola di Murano (dove ci sono i famosi soffiatori di vetro), tra le tante possibilità. Con grandi offerte disponibili per visitare luoghi di interesse, avrete la possibilità di godere di tutto il meglio che questa città offre. Una visita guidata vi aiuterà a capire come questa incantevole città sopravvive, pur essendo costruita su una serie di pali di legno e, anche se ha l’ Adriatico sotto la città. Famosa nel mondo per i suoi canali e ponti, Venezia è incredibile a vedersi, con la sua folla disordinata di palazzi, chiese colorate, e le strade strette, le famosi ‘calli’.

I principali punti di interesse, Piazza San Marco e il Palazzo Ducale, godono di una meritata reputazione e si dovrebbe assolutamente vederli durante la vostra vacanza qui. Un bel modo per trascorrere la giornata è quello di combinare un giro in gondola con un piede: un giro in gondola è un’altra esperienza must, mentre sarà rivelato la storia segreta del “calli” (strade) di Venezia. Venezia è un must della vostra crociere natale 2017 nel Mediterraneo: oltretutto non solo il soggiorno in città, ma anche il viaggio a bordo della vostra nave da crociera sarà assolutamente indimenticabile, tra lusso, relax e divertimento.

0

Vacanze in Sardegna

Finalmente la Sardegna! Vacanze tanto desiderate, tanto organizzate e da cui ci separa solo una traversata su un traghtto! Non vediamo l’ora di arrivare, di goderci il mare e le spiagge, il relax e il divertimento, ma un viaggio ci separa dalla nostra meta, un viaggio che non sempre viviamo nel migliore dei modi.
Decidere di prendere i traghetti Sardegna Grimaldi per raggiungere la Sardegna, imbarcando anche il proprio veicolo, è la scelta più semplice per muoversi poi in maniera comoda e indipendente sull’isola, ma non sempre le procedure per l’imbarco sono semplici e il viaggio comodo.

Ammettiamo, però, di esserci imbarcati e di stare per partire. Come organizzare la nostra traversata per essere tranquilli e viverla al meglio? Per prima cosa dobbiamo ricordare che, dal momento in cui la nave salpa, non è più possibile scendere in garage. Quindi bisogna prendere con sé tutto il necessario per il viaggio. Perché a nulla serviranno scongiuri e preghiere. Non si potrà scendere fino all’arrivo.

Di cosa, quindi, non possiamo fare a meno? I medicinali sono sicuramente importanti. Soprattutto se qualcuno prende farmaci periodici, a determinati orari, che non bisogna saltare. L’insulina o le meedicine per il cuore sono un esempio, ma anche tutti i farmaci salvavita è bene averli con sé. Ovviamente anche i farmaci per chi soffre il mal di mare, ma questi alcune compagnie li forniscono a bordo e quindi possono comunque essere reperibili.

Tutto ciò che vi serve per i vostri bambini è importante non dimenticarlo in auto: pannolini, ciucci, biberon, pappe e tutto ciò che potrebbe servirvi. E’ possibile chiedere di scaldare il latte o di cucinare qualche pappa particolare ai cuochi della nave, ma è meglio che la meteria prima a forniate voi. Cellulare e caricabatteria li abbiamo? Spesso c’è chi si accorge di averli dimenticati troppo tardi e deve affrontare la traversata senza sulla tratta dei traghetti Livorno Olbia. Soldi e oggetti di valore è sempre meglio portarli con sé. A bordo, inoltre, non sempre vengono accettate carte e bancomat e quindi avere del contante è sempre più comodo.

Infine, se viaggiamo con la formula del passaggio ponte, portiamo tutto ciò che ci serve per rendere il viaggio confortevole: materassini (se abbiamo bambini), asciugamani ed eventualmente coperte, se pensiamo di stare fuori. Cerchiamo inoltre di vestirci a cipolla in modo da poterci adattare alle diverse temperature, per non soffrire il caldo, ma, allo stesso tempo, per essere ben coperti se l’aria condizionata fosse troppo alta o fuori ci fosse un’arietta frizzante.