0

Italia 2020

Quanti saremo, dove abiteremo, cosa consumeremo, di quante scuole e posti di lavoro avremo bisogno?
Per la prima volta il Censis, Centro Studi Investimenti Sociali, anziché fotografare il presente, ha elaborato un Rapporto sul nostro futuro prossimo.
Una grande ricerca realizzata in esclusiva per Stazione Futuro, che disegna gli scenari in cui ci muoveremo e gli obiettivi da raggiungere per essere competitivi con i migliori Paesi europei.
È il Rapporto Italia 2020 che, in un installazione interattiva, accoglie i visitatori invitandoli a contribuire con le proprie idee agli obiettivi che la politica dovrebbe darsi.

E TU DA DOVE RIPARTIRESTI PER RIFARE L’ITALIA?

 

SCUOLA: Capitale umano attivo e intelligente

Occorre costruire un sistema educativo d’eccellenza, con al centro una formazione scolastica e universitaria in grado di creare professionalità adeguate ad affrontare le attuali sfide per la crescita e facilitare la mobilità sociale.
SALUTE: Un welfare diffuso e partecipato
Un’attenta prevenzione (riduzione dei fattori di rischio, diagnosi precoci, screening) e più medicina del territorio, sono le condizioni per migliorare la sanità. Ma la nostra buona salute dipenderà anche da noi, da stili di vita sempre più salutari.
CITTÀ: Vitali e sostenibili
Costruire sul costruito per consumare sempre meno terreno rurale, mobilità a basso inquinamento, forte impegno per edifici di buona architettura ed ecologici, con l’obiettivo di avere città più vivibili.
INTERNET: Informarsi e comunicare ad alta velocità
Banda larga e wireless per tutti devono essere una priorità, se vogliamo rendere l’Italia più forte nel 2020: è così che daremo maggiore spazio a innovazione e creatività, garantendo anche un maggiore coinvolgimento dei cittadini nelle scelte collettive.
LAVORO: Un’economia affidabile e laboriosa
Più lavoro per creare più ricchezza, è questo il criterio semplice per ripartire con una nuova fase di crescita. Bisognerà rendere effettiva la possibilità di crearsi il proprio lavoro: fare la propria impresa dovrà costare sempre meno e diventare meno complicato.
ANZIANI: Una longevità inclusiva
In un paese che invecchia occorre passare dalla vecchiaia come costo alla longevità attiva come risorsa. E dovremo impegnarci per dare assistenza di qualità, in famiglia o nei presidi residenziali, al crescente numero di non autosufficienti.
ENERGIA: Consumare meglio
Per produrre energia, per muoversi e per scaldarsi, l’Italia oggi dipende all’85% da prodotti importati. L’obiettivo 2020 è scendere al 75%, in parte grazie allo sviluppo delle fonti rinnovabili, ma soprattutto riducendo i consumi, specialmente dentro casa e nei trasporti.

introw

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *